mercoledì 16 settembre 2015

Bolón de Verde - Polpette di Platano dall'Ecuador

Oggi vi porto in Ecuador, situato nella parte nord occidentale del Sud America, nella linea dell'Equatore da cui prende il nome. L'Ecuador è il più piccolo dei paesi andini ma ha un'incredibile varietà di paesaggi e molte attrattive turistiche, dalla rigogliosa foresta amazzonica ai maestosi vulcani innevati, dalle spiagge tropicali del litorale alle isole Galapagos, note per la loro fauna unica al mondo, dove le iguane spartiscono il territorio insieme a tartarughe giganti, foche, pinguini e tanti altri animali introvabili altrove. 
In Ecuador la cucina è abbastanza varia, nelle vicinanze del mare è prevalentemente utilizzato il pesce mentre nelle zone interne sono molto diffusi i piatti a base di pollo, manzo e maiale. Grande la varietà di frutta esotica: banane, ananas, maracuyà, papaia, chirimoia. Il platano è onnipresente, dalla colazione alla cena, si usa acerbo (con la buccia verde), maturo (con la buccia gialla) e al massimo grado di maturazione (con la buccia completamente nera), cucinato nei modi più svariati: fritto, bollito, al vapore, alla griglia, aggiunto alle zuppe di verdura e in tante altre preparazioni gastronomiche. Una ricetta tipica ecuadoriana a base di platano sono i Bolón de Verde, delle Polpette di Platano Verde in diverse varianti, ripiene generalmente di formaggio e consumate a colazione abbinate a uova e pancetta. Per rappresentare la cucina dell'Ecuador ho quindi preparato i Bolón de Verde nella mia speciale versione Paleo con un gustoso ripieno di pancetta, il platano verde ha sapore neutro, simile alla patata bianca, perciò si abbina bene sia alla carne sia al pesce e ottimamente con la pancetta. Sino ad ora avevo preparato solo le Chips di Platano, da oggi ho scoperto altre possibilità di impiego per questo frutto. 
Bolón de Verde - Polpette di Platano dall'Ecuador di Armonia Paleo

Bolón de Verde - Polpette di Platano dall'Ecuador di Armonia Paleo
Bolón de Verde - Polpette di Platano dall'Ecuador

Ingredienti per 7 Bolón 
  • 3 platani verdi (400 gr peso netto privo di scarti)
  • ½  cucchiaio di rosmarino tritato oppure erba cipollina
  • 250 gr di pancetta fresca di maiale
  • ½ cucchiaino di sale integrale dell'Himalaya
  • 3 cucchiai di acqua di cottura dei platani
Procedimento
  1. Con un coltello ben affilato incidere la buccia dei platani e con le dita forzare e sollevare la buccia. Togliere con il coltello eventuali pezzi di buccia rimasti sulla polpa. Tagliare i platani a metà.
  2. In una pentola portare a ebollizione dell'acqua per bollire i platani. Aggiungere i pezzi di platani e cuocere a fuoco medio-basso per 35-40 minuti o fino a quando saranno morbidi. Il tempo di cottura varia secondo la dimensione dei platani.
  3. Togliere dal fuoco e lasciare intiepidire i platani nell'acqua di cottura. 
  4. Rimuovere dall'acqua i pezzi di platano e metterli in un robot da cucina. Aggiungere il sale, il rosmarino e 3 cucchiai dell'acqua utilizzata per la cottura dei platani, attivare le lame fino ad ottenere un composto omogeneo. In mancanza di un robot, si può utilizzare un passapatate.
  5. Tritare la pancetta e cuocere in una padella fino a quando diventa dorata e croccante, insaporire con sale dell'Himalaya e trasferire in una ciotola. Conservare nella padella il grasso rilasciato dalla pancetta.
  6. Prelevare dall'impasto di platani delle porzioni del peso di circa 80 grammi e formare delle polpette. 
  7. Premere con un dito il centro di ogni polpetta e riempire l'incavo con 2-3 cucchiaini di pancetta cotta, quindi richiudere la polpetta. Bolón de Verde possono essere serviti direttamente in questo modo. Se si preferisce una consistenza esterna leggermente croccante e calda, continuare i seguenti passaggi del procedimento.
  8. Mettere i Bolón de Verde nella stessa padella utilizzata per la cottura della pancetta. Dorare i Bolón de Verde da tutti i lati.
  9. Disporre nei piatti i dadini di pancetta rimasti dal ripieno e adagiare sopra i Bolón de Verde.
  10. Servire.
Suggerimenti: I Bolón de Verde sono adatti per la colazione o contorno di un pasto principale. Per una colazione completa accompagnare 1-2 Bolón de Verde a uova e pancetta. In caso di intolleranza alle uova o se si sta seguendo il Protocollo Autoimmune Paleo, escludere le uovaBolón de Verde si conservano in un contenitore chiuso in frigorifero per 2-3 giorni. Per il contenuto di amidi, il platano è da consumare con moderazione se si vuole perdere peso, mentre è alleato di chi pratica attività intensa. Per migliorare le condizioni del sonno, è consigliato mangiare alimenti contenenti amido nel pasto della sera.
Info: Il platano ha un alto contenuto di vitamina A, C, magnesio, potassio e zinco, superiori a quelli della banana. Il platano è simile a una banana ma di dimensione più grande e con buccia più spessa e dura, meno dolce e con un contenuto superiore di vitamine e minerali, la sua caratteristica nutrizionale varia secondo il grado di maturazione, quando è acerbo con la buccia verde, ha un maggiore contenuto di amido e più basso di zuccheri, giunto a maturazione con buccia gialla e alcune macchie scure parte dell'amido si trasforma in zuccheri ed è leggermente dolce. 
Il platano è consumato acerbo o maturo in varie preparazioni culinarie, quando il frutto è acerbo ha un sapore neutro di sapore e consistenza simile alle patate, quando invece la buccia è gialla o nera diventa dolce e assume un sapore simile alla banana. E' un alimento base in Africa, America Centrale e Sud America.
Per favorire il processo di maturazione del platano acerbo, conservare in un sacchetto di carta a temperatura ambiente: occorrono circa 2 settimane per ottenere la buccia gialla e fino a 4 settimane per raggiungere il massimo grado di maturazione con la buccia nera.
 Bolón de Verde - Polpette di Platano dall'Ecuador di Armonia Paleo

Bolón de Verde - Polpette di Platano dall'Ecuador di Armonia Paleo
Con questa ricetta dell'Ecuador partecipo alla raccolta dell' Abbecedario Culinario Mondiale ospitato in questa tappa da Ricette di Cultura
Bolón de Verde - Polpette di Platano dall'Ecuador di Armonia Paleo

Bolón de Verde - Polpette di Platano dall'Ecuador di Armonia Paleo

Bolón de Verde - Polpette di Platano dall'Ecuador di Armonia Paleo
Ti potrebbe interessare
Le mie ricette sono basate sulle linee guida paleo, qui scopri di più sulla mia alimentazione e il mio stile di vita. 
Per non perdere nessuna ricetta e ricevere gli aggiornamenti continua a seguirmi anche sulla pagina Facebook  

6 commenti:

  1. originalissima ricetta, almeno per noi europei ^__^ io una volta l'ho comprato ma credo che in attesa di trovare cosa farci sia finito nella spazzatura, adesso leggo che anche quando é nero si puó mangiare e magari lo potevo ancora usare. Comunque mi fido della tua ricetta e se mi capita a tiro questa volta so come usarlo :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, puoi fidarti, il platano verde ha un sapore abbastanza neutro, simile alle patate. Quando invece è molto maturo diventa più dolce e si può utilizzare in preparazioni dolci. ;-)

      Elimina
  2. Grazie per la tua ricetta Morena! Non ho mai assaggiato il platano e mi incuriosisce tantissimo la tua ricetta polpettosa! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora devi provare queste polpette, sono piaciute anche a chi non fa la Paleo. ;-)

      Elimina
  3. In effetti il platano è davvero comune, avevo adocchiato anch'io questa ricetta ma il fritto m'inibisce, immaggino però che sia davvero gustosa!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per frittura si intende l'immersione dell'alimento nell'olio, tecnica che non utilizzo mai! Queste polpette sono dorate nel grasso rilasciato dalla pancetta, circa un cucchiaio e quindi si possono definire saltate in padella e sì sono davvero appetitose!!

      Elimina

Inserisci un commento...

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.