sabato 16 marzo 2013

Tartellette alla Crema di Anacardi e Lemon Curd

Da tempo avevo in mente un dolce al limone e il lemon curd mi ha dato lo spunto per cimentarmi nella ricetta di oggi: delle tartellette con una base bianca al cocco e limone per accogliere due ripieni cremosi che si fondono in un concentrato di aromi, colori e profumi da far desiderare il bis. La preparazione può sembrare un po' lunga ma sia la base sia i due ripieni si possono preparare con anticipo e con un minimo di organizzazione otterrete un dolce fresco e gradevole, senza cereali e senza latticini. Queste tartellette sono adatte per terminare un pasto, ma anche per una nutriente colazione o una merenda golosa, validissime per la Pasqua o in un qualunque momento desideriate perché i limoni ci sono tutto l'anno. 
 Tartellette alla Crema di Anacardi e Lemon Curd di Armonia Paleo
  Tartellette alla Crema di Anacardi e Lemon Curd

Ingredienti per 6 Tartellette

Per la Base
Per la Crema di Anacardi
Per il Lemon Curd
  • 3 uova (meglio se da allevamento a terra o biologiche)
  • Spremuta di 2 limoni biologici
  • Scorza grattugiata di 1 limone biologico
  • 80 gr di ghee o di olio di cocco
  • 30 gr di miele di acacia
Procedimento

Preparazione della Base 
  1. Macinare finemente la farina di cocco in un macina spezie o macina caffè elettrici, azionando le lame per un giro.
  2. Versare in un robot da cucina tutti gli ingredienti indicati per la base e azionare le lame ad alta velocità fino a quando l'impasto resta insieme premendolo tra le dita.
  3. Suddividere l'impasto in stampi lisci per tartellette (diametro 10 cm) e punzecchiare il fondo con i rebbi di una forchetta. 
  4. Infornare a 160° per circa 10-15 minuti o fino a leggera doratura.
  5. Lasciare raffreddare negli stampi.
Preparazione della Crema di Anacardi
  1. Mettere gli anacardi in una ciotola e coprire con acqua, lasciare per almeno 4 ore o per una notte.
  2. Buttare l’acqua usata per l'ammollo degli anacardi perché è carica di acido fitico. *
  3. Sciacquare gli anacardi e versarli in un robot da cucina, aggiungere l'olio di cocco e il miele.
  4. Azionare il robot con le lame ad alta velocità, ogni tanto sospendere e con una spatola rimuovere la pasta di anacardi dalle pareti riportandola sul fondo dell’apparecchio; aggiungere l'acqua naturale poco alla volta per regolare la consistenza desiderata e continuare ad azionare le lame del robot fino ad ottenere un impasto omogeneo e spalmabile.
Preparazione del Lemon Curd 
  1. In un pentolino fondere l'olio di cocco o il ghee.
  2. Filtrare la spremuta dei limoni attraverso un colino.
  3. Versare tutti gli ingredienti in una ciotola resistente al calore e mescolare bene con una frusta.
  4. Inserire la ciotola in una pentola con acqua bollente e cuocere il composto a bagnomaria, mescolando continuamente, finché la crema si addensa.
  5. Togliere dal fuoco e lasciar raffreddare.
Assemblaggio delle Tartellette
  1. Riempire la base delle tartellette con uno strato di crema di anacardi.
  2. Versare sullo strato di anacardi uno strato di lemon curd.
  3. Servire decorando a piacere con fettine di limone e farina di cocco.
Suggerimenti: La crema di anacardi si può preparare in anticipo, eventuale eccedenza si conserva in frigorifero in un vasetto di vetro chiuso con un coperchio per 5 giorni.
Il Lemon Curd si conserva bene in frigorifero in un contenitore chiuso per 3 giorni.
La base delle tartellette si può preparare con 2 giorni di anticipo.
Info: *L'acido fitico inibisce l'assorbimento dei minerali nel nostro organismo. L'ammollo degli anacardi, oltre ad essere utile per ammorbidire, aiuta a ridurre la quantità di acido fitico contenuto nella frutta secca.
Tartellette alla Crema di Anacardi e Lemon Curd di Armonia Paleo

Con questa ricetta partecipo al Contest "Marzo in Bianco e Giallo" ideato da Colors & Food.


Tartellette alla Crema di Anacardi e Lemon Curd di Armonia Paleo

Tartellette alla Crema di Anacardi e Lemon Curd di Armonia Paleo

Ti potrebbero anche interessare:
Gueffus Mimosa
Lemon Curd
Burro di Anacardi

10 commenti:

  1. ...ma sono uno spettacolo!!
    Mi fai venire tanta voglia di provarle, un po' per tutte le cose che hai usato, ma soprattutto per l'olio di cocco, che nn mai trovao in commercio. Invece la farina di cocco nella mia dispensa non manca mai :)
    GRAZIE sia per la ricetta che per gli spunti sempre interessanti!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cinzia!! Le ho già fatte 2 volte e sono davvero buonissime, delicate e con quella punta di acidulo del lemon curd.
      Per l'olio di cocco puoi guardare quello che consiglio, è un ottimo prodotto.

      Elimina
  2. Ho l'olio di cocco e proverò di certo!! Ciao ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene, se hai bisogno di consigli sono qui! Poi fammi sapere se ti piacciono. :-)

      Elimina
  3. Splendide le tartellette, adorabile la presentazione e interessantissimo il tuo blog!! Ti seguiro' con vero piacere.

    RispondiElimina
  4. Benvenuta Roberta e grazie per l'apprezzamento! A presto. :-)

    RispondiElimina
  5. Bellissime!! Complimenti anche per la realizzazione, hai trovato delle idee molto originali per gli ingredienti!
    A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Pink, sono anche buone! Questi sono ingredienti che uso abitualmente. :-)

      Elimina
  6. Sono bellissime le tue tartellette e di una originalità incredibile
    Ora ne vorrei assaggiare una ..... ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te ne mando un vassoio col corriere. ^_^

      Elimina

Inserisci un commento...

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.